HOME | FILM | GENERI | ATTORI | REGISTI | COMPOSITORI | LOCATIONS | DOPPIATORI | STUNT
 << I film della Pollanet Squad (POLIZIESCO) >> 
Bisturi la mafia bianca (1973)  
Regia
Luigi Zampa
Musiche
Riz Ortolani
Con
Enrico Maria Salerno
Dott. Giordani

Gabriele Ferzetti
Prof. Daniele Vallotti

Senta Berger
Suor Maria

Luciano Salce
Enrico

Claudio Gora
Calogeri

Tina Lattanzi
Mamma del prof. Vallotti

Claudio Nicastro
Industriale farmaceutico

Enzo Garinei
Betti

Antonella Steni
Moglie di Enrico

Gino Pernice


Gabriella Boccardo


Roberto Bisacco
Avvocato Donati

Ernesto Colli
Uomo operato dal prof. Vallotti

Francesco D'Adda
(come C. D'Adda)
Intervistatore


Piera Degli Esposti
Signora Marchetti

Sandro Dori
Casati

Tom Felleghi
Medico

Emilio Marchesini
Azzina

Enrico Marciani
Medico di Enrico

Giuliana Rivera


Giorgio Sammartin


Federico Scrobagno


Aldo Vasco


Attilio Pelegatti
Dottore che dona il sangue (*)

Luciano Rossi
Uomo in ospedale (*)

Jimmy il Fenomeno
 (*)

Franca Scagnetti
Paziente del prof. Vallotti (*)

Luciano Zanussi
Uomo alla conferenza del prof. Vallotti (*)

Amedeo Salamon
Medico (*)

Angelo Casadei
Paziente all'ospedale (*)

Fernando Cerulli
Paziente all'ospedale psichiatrico (*)

Imma Piro
Donna che porta il figlio al Pronto Soccorso (*)

Gino Pagnani
Uomo in ospedale (*)

Sergio Fiorentini
Bonanni (*)

Vittorio Mezzogiorno
Laurenti, giornalista (*)

Ezio Sancrotti
Fabiani (*)

Franco Mazzieri
 (*)

Luigi Antonio Guerra
Persona che protesta fuori dall'ospedale (*)

Livio Galassi
 (*)

Guido Spadea
Tanzi (*)

Cesare Di Vito
Gava (*)

Bruno Bertocci
Giacomo, inserviente di casa Vallotti (*)

Mario Del Vago
 (*)

(*) non accreditato




"[…] Nessun dubbio, comunque, che il film sia – anche in grazia dei suoi difetti – di facile presa popolare. Non è nemmeno da escludere che possano contribuire al suo successo perfino episodi di natura posticcia e di gusto deplorevole come il duetto d'amore (represso) fra il dottor Giordani e la suora, o il consulto in casa del riccone affetto da priapismo."
D.Zanelli - Il Resto del Carlino - 07/09/1973

"[…] La principale cura di Zampa, di procurare svolte, imprevisti e suspense alla vicenda, non gli ha tuttavia impedito di far sentire, in forma sia pure romanzesco-divulgativa, l'urgenza d'una riforma sanitaria in Italia. Ferzetti, che sfiorò il premio a Cannes, è l'eccellente protagonista, sfortunato solo in quanto il contesto non è dei più puri: secondandolo bene Salerno (Giordani), la bella Senta Berger, Gora, Salce e gli altri."
L.P. - La Stampa - 28/10/1973
Poster