HOME | FILM | GENERI | ATTORI | REGISTI | COMPOSITORI | LOCATIONS | DOPPIATORI | STUNT
 << I film della Pollanet Squad (POLIZIESCO) >> 
Roma violenta (1975)  
Con
Maurizio Merli
(Doppiato da Pino Locchi)
Commissario Betti

Richard Conte
Avvocato Sartori

Silvano Tranquilli
Capo Squadra Mobile

Ray Lovelock
(Doppiato da Cesare Barbetti)
Brigadiere Biondi

John Steiner
Franco Spadoni "Il chiodo"

Daniela Giordano
Compagna del Comm. Betti

Attilio Duse
Maresciallo Antinori

Giuliano Disperati
(come Giuliano Esperati)
Agente De Rossi / Dott. Valeri


Marcello Monti
Luciano Bucci "Il Cinese"

Consalvo Dell'Arti
Dott. Violante

Luciano Rossi
Finto fattorino dell'Agenzia Recapiti

Pippo Pollaci
Appuntato Pollaci

Marco Stefanelli
Rapinatore sull'autobus

Brunello Chiodetti
Santini

Ruggero Diella
Ragazzo ucciso sull'autobus

Mario Novelli
Lazzari

Massimo Vanni
Valli

Francesco D'Adda
Pandolfi

Ezio Busso


Rina Mascetti
Donna presa in ostaggio dai rapinatori

Maria Rosaria Riuzzi
Figlia Avv. Sartori

Richard Dunne
Uomo derubato al ristorante (*)

Pupita Lea Scuderoni
Donna sull'autobus (*)

Dolores Calò
Donna sull'autobus (*)

Angelo Casadei
Uomo che avvisa la polizia al telefono (*)

Romano Milani
Uomo alla fermata dell'autobus (*)

Oscar Sciamanna
Uomo in banca durante la rapina (*)

Benito Pacifico
Augusto, rapinatore del supermercato (*)

Enrico Chiappafreddo
Ladro di tappeti (*)

Franca Scagnetti
Donna sull'autobus (*)

Luciano Melani
Giudice (*)

Giuseppe Marrocco
Uomo al ristorante durante la rapina (*)

Nestore Cavaricci
Poliziotto (*)

John Bartha
Uomo che lavora all'autodemolizione (*)

Giovanni Cianfriglia
Rapinatore del ristorante / Delinquente che pesta Biondi (*)

Mimmo Palmara
Commissario De Julis (*)

Pietro Torrisi
Ladro di tappeti (*)

Raffaele Di Mario
Ricettatore (*)

Gilberto Galimberti
Ladro di tappeti (*)

Benito Stefanelli
Rapinatore del supermercato (*)

Sergio Smacchi
Sergio, magnaccia e complice del finto fattorino (*)

Attilio Dottesio
Uomo sull'autobus (*)

Tom Felleghi
Medico (*)

Dino Mattielli
Zucchelli (*)

Francesco Anniballi
Passante quando un agente travestito picchia i due scippatori (*)

Omero Capanna
Rapinatore del ristorante / Delinquente che pesta Biondi (*)

Lucia Righi
Madre del ricettatore (*)

(*) non accreditato




"L’ideologia di pura marca fascista che circola per tutto il film non è nemmeno mascherata, come altre volte nel filone “poliziotto”, da alibi legalitari. […] Inoltre c’è una vera e propria istigazione alla violenza privata con l’esaltazione delle squadre di “vigilantes” presentate come unica difesa dei cittadini. Per gabellare queste tesi in sostegno ritardato della legge sull’ordine pubblico […] si presenta una casistica assolutamente falsa raccontando fatti che a Roma non sono mai accaduti […]. La […] malavita è poi tutta spicciola: non ci sono boss, organizzatori, collegamenti, ricettatori: si tratta sempre di giovani capelloni abbigliati secondo la “divisa” che si ritiene adatta ai giovani di sinistra. Il meccanismo dell’odio, scatenato con queste false argomentazioni, ha buona presa su molti spettatori. […] La criminalità è un argomento troppo serio che non si può lasciare alle dissennate argomentazioni del regista Franco Martinelli […]. Un’ultima nota sulla strana liberalità della censura: malgrado l’estrema violenza sciorinata (e c’è perfino uno stupro) il film è vietato soltanto ai minori di 14 anni. "
Au.Sa. (Aurora Santuari) - Paese Sera - 22/08/1975



Colonna Sonora
Poster