HOME | FILM | GENERI | ATTORI | REGISTI | COMPOSITORI | LOCATIONS | DOPPIATORI | STUNT
 << I film della Pollanet Squad (POLIZIESCO) >> 
I ragazzi del massacro (1969)  
Con
Pier Paolo Capponi
Commissario Lamberti

Susan Scott
Livia Ussaro

Marzio Margine
Carolino Marassi

Michel Bardinet
Sampero

Renato Lupi
Brigadiere Mascaranti

Enzo Liberti
Questore

Giuliano Manetti
Fiorello Grassi

Danika La Loggia
(come Danika)
Beatrice Romani


Anna Maria La Rovere


Flora Carosello
Zia di Benito

Jean Rougeul
Papā di Federico

Ettore Geri


Ada Pometti
(come Priscilla Benson)
Sorella di Verino


Federico Mecca


Gabriella D'Olive
Nadia Novack

Sergio Serafini
Stenografo

Renč Contreras


Salvatore Aricō
Ettore Ellusic

Gianfranco Pellegrini


Luciano Ferraro


Dario Sulis


Giovanni Imparato


Mario Tipi


Maurizio Passi


Gianni Turi


Antonio Jodice


Bruno Bertocci
 (*)

Fernando Di Leo
 (*)

Nello Palladino
Funzionario di Polizia (*)

(*) non accreditato




"Fernando Di Leo ("Brucia ragazzo brucia") nell'affrontare il romanzo di Giorgio Scerbanenco ne ha mantenuto intatti i pregi e i difetti. Il film infatti ha il merito di essere veloce, di tenere sveglia l'attenzione che resta impigliata nell'abile costruzione dell'indagine che segue a un efferato delitto in un'aula scolastica. Su un altro piano, invece, il lavoro di Di Leo risulta deludente. Tutta l'indagine psicologica sui ragazzi [...] č infatti condotta in maniera superficiale, senza approfondimento, con un disegno dei vari caratteri decisamente di maniera. Fedele al romanzo anche nell'ambientazione Di Leo ci offre una Milano troppo da cartolina per una vicenda tanto sordida. La storia che Scerbanenco aveva costruito con sicuro mestiere tiene ancora anche nella sua trasposizione filmica ma le immagini nel complesso la servono malamente, con troppi primi piani e un fiume di parole spesso inutili. La sequenza della violenza alla maestra, nonostante il lungo soffermarcisi della regia, č la cosa migliore del film. L'interpretazione di Pier Paolo Capponi risulta dignitosa: Susan Scott č ornamentale. "
Vice - Il Giorno - 13/02/1970

"Quale che sia l'opinione che si possa avere sulle qualitā dei romanzi di Scerbanenco, recentemente scomparso, č certo che l'accuratezza delle descrizioni d'ambiente va annoverata fra di esse: nel film la fedeltā a questo elemento č piuttosto limitata e del resto, per amor di sorpresa, č stata modificata anche la soluzione dell'originale. In ogni caso il film non ha altre notevoli risorse. [...] La pellicola non brilla nemmeno per la interpretazione dei personaggi."
Vice - Paese Sera - 08/05/1970
Poster