HOME | FILM | GENERI | ATTORI | REGISTI | COMPOSITORI | LOCATIONS | DOPPIATORI | STUNT
 << I film della Pollanet Squad (POLIZIESCO) >> 
Ingrid sulla strada (1973)  
Musiche
Carlo Savina
Con
Janet Agren
Ingrid

Francesca Romana Coluzzi
Claudia

Franco Citti
(Doppiato da Oreste Lionello)
Renato

Fred Robsahm
Braccio destro di Renato

Bruno Corazzari
Alessandro, il pittore

Marisa Traversi
Clotilde

Luciano Rossi
Spia a cui viene mozzata la lingua

Enrico Maria Salerno
Urbano

Rosario Borelli
Uomo sul treno

Silvana Panfili


Gino Cassani


Mariama Camara


Franco Garofalo
Uomo della banda di Renato

Patrizia Mayer


Ivana Pepe


Tony Askin
Uomo della banda di Renato

Alessandro Perrella
Giornalista

Luigi Antonio Guerra
Uomo della banda di Renato

Mauro Vestri
Cliente genovese di Ingrid

Fulvio Mingozzi
Padre di Ingrid

Ignazio Bevilacqua






"[…] L'erotismo ansioso di Brunello Rondi rimane tutto sulla carta e nelle intenzioni e così il suo desiderio di far cinema sanguigno ma cerebrale non riesce a varcare le atone indicazioni della sceneggiatura. Ne vien fuori una materia informe e disordinata, spesso involontariamente caricaturale, seppure grandguignolesca, quanto più cerca di attingere nebulosi livelli di imprecisato “mistero” profano e sconsacrato."
Claudio G.Fava - Corriere Mercantile - 03/01/1974

"Ingrid sulla strada e il pubblico sulle spine: quando finirà questa storia cervellotica e grossolana? E quanto avrà preso un attore serio come Enrico Maria Salerno per la partecipazione straordinaria nei panni di un nobile vizioso? E perché Rondi (dopo Tecnica di un amore) continua a tormentare Janet Agren? Misteri che si perdono nel vuoto e nella noia."
P.Per. - La Stampa - 29/10/1973

"[…] Scritto e diretto da Brunello Rondi, Ingrid sulla strada vorrebbe forse implicare, negli anfratti della sua torva vicenda, una serie di critiche alla società, e magari una sottile polemica femminista. Ma quel che si vede è altro: un seguito brutale di effetti ed effettacci, che non riescono a costruire né un plausibile ritratto psicologico né un quadro d'ambiente minimamente indicativo. Coinvolti nell'impresa sono la graziosa Janet Agren, dall'aria qui perennemente trasognata, la volonterosa Francesca Romana Coluzzi, un Franco Citti alquanto di maniera e, fra gli altri, Enrico Maria Salerno, dai sopraccigli sempre più mefistofelici."
Aggeo Savioli - L'Unità - 26/10/1973
Poster