HOME | FILM | GENERI | ATTORI | REGISTI | COMPOSITORI | LOCATIONS | DOPPIATORI | STUNT
 << I film della Pollanet Squad (POLIZIESCO) >> 
No, il caso è felicemente risolto (1973)  
Musiche
Riz Ortolani




"Vittorio Saleno, fratello dell’attore, debutta nella regìa con questo “No, il caso è felicemente risolto”, che, se non è un film eccezionale, testimonia almeno di un certo impegno artistico e civile, affrontando un argomento che pensiamo non sarebbe dispiaciuto a Cayatte. […] Avrebbe certo giovato a tale materia una maggiore malizia narrativa, un più accorto dosaggio di effetti […]. Né sempre convincenti […] risultano Riccardo Cucciola ed Enzo Cerusico, talvolta giusti d’accenti, ma talvolta come abbandonati a se stessi. L’insieme è peraltro più che dignitoso, il tema è svolto con diligenza fino all’amarissimo finale (commentato da una bella, sarcastica canzone di Riz Ortolani dal significativo titolo “Mamma giustizia”). […]"
Bir. (Guglielmo Biraghi) - Il Messaggero - 25/08/1973

"[…] Diretto dal fratello di Enrico Maria Salerno, Vittorio, il film è un’opera piena di buona volontà e anche abbastanza scaltra, ma difetta di vera forza di penetrazione nel tessuto reale della nostra società. Il meccanismo, pur congegnato a dovere, rivela abbastanza presto la corda, secondo la consuetudine che vuole l’innocenza colpita e la perfidia trionfante. Ferma a metà strada fra il naturalismo […] e il grottesco della situazione kafkiana in cui si trova il protagonista, la vicenda non riesce a trovare un punto d’equilibrio intorno a cui ruotare e non sceglie l’obbiettivo su cui puntare gli strali velenosi della caricatura. Lodiamo pure l’intenzione e l’intento civile, ma con qualche riserva."
M.P. (Maurizio Porro) - Il Giorno - 01/09/1973



Sequenza
Poster