HOME | FILM | GENERI | ATTORI | REGISTI | COMPOSITORI | LOCATIONS | DOPPIATORI | STUNT
 << I film della Pollanet Squad (POLIZIESCO) >> 
La polizia interviene: ordine di uccidere! (1975)  
Musiche
Paolo Vasile
Con
Leonard Mann


James Mason


Antonella Murgia


Fausto Tozzi


Janet Agren


Stephen Boyd


Enrico Maria Salerno


Ennio Balbo


Franco Interlenghi


Raffaele Curi


Peppino di Capri


Giovanni Elsner
(come Gianni Elsner)

Franco Ressel


Andrea Scotti


Artemio Antonini


Domenico Poli
(come Mimmo Poli)

Enrico Chiappafreddo


Goffredo Unger


Erigo Palombini
Poliziotto al poligono di tiro (*)

Andrea Montuschi
Maggiordomo (*)

Luciano Bonanni
Stornellatore (*)

Romano Milani
 (*)

Non identificato
 (*)

Angelo Casadei
 (*)

Philip Dallas
 (*)

Paul Costello
 (*)

Elio Bonadonna
Uomo in palestra (*)

Sergio Testori
 (*)

Rinaldo Zamperla
 (*)

Giovanni Bonadonna
Uomo in palestra (*)

Fortunato Arena
 (*)

Tom Felleghi
 (*)

Pietro Torrisi
Poliziotto al poligono di tiro (*)

Sandra Wolff
Donna all'aeroporto (*)

(*) non accreditato




"I “ film d’ordine” sono come una “decalcomania”: uguali l’uno all’altro nel loro assunto reazionario, teso a dimostrare la necessità di leggi repressive. Qui, nel film di Rosati, in verità si indica nel rafforzamento dell’apparato di polizia un mezzo per difendere l’ordine repubblicano, ma è una tesi espressa troppo fra le righe, soffocata com’è dalla figura tutta “giustiziere della notte” del protagonista. […] La regia, come s’è detto, è di Giuseppe Rosati e non esula molto dal cliché del filone d’ordine, mentre gli interpreti rivelano un certo impegno: Leonard Mann, l’intramontabile James Mason, l’incisiva Antonella Murgia, che risulta validamente calata nel suo personaggio, Fausto Tozzi, Stephen Boyd."
Leo - Il Messaggero - 07/09/1975

"Strumentalizzando banalmente il panico dei sequestri che va sempre più diffondendosi nel paese, il regista Giuseppe Rosati ha costruito lo ennesimo “police story” all’italiana, con funzionari della forza pubblica che si muovono su un sottofondo da film western punteggiato da violenti pestaggi e duelli a revolverate. […] Alternando sparatorie all’ americana a pagine degne del Piccolo alpino (“siamo tutti con lei, signor capitano”) La polizia interviene:ordine di uccidere sciorina qualunquismo a piene mani, puntellando la rovinosa mancanza di idee con le grucce di un’aperto ricorso alla demagogia. Fra gli interpreti, accanto allo scialbo Leonard Mann, si affacciano per brevi attimi lo spento James Mason e l’immancabile Enrico Maria Salerno."
R.P. (Renato Palazzi) - Corriere della Sera - 14/09/1975

"Nulla di nuovo sotto il solicello che blandamente illumina il poliziesco all’italiana. […] In questo film di Giuseppe Rosati la vena dello sceneggiatore è anche più scarsa che in precedenti pellicole e la prudenza nello sporgersi su temi di denuncia è pari alla reticenza descrittiva. Il regista porta avanti la trama puntando molto sull’azione. Così finisce per essere più in parte Leonard Mann, il giovane capitano di polizia, che James Mason ed Enrico Maria Salerno, quasi spaesati di fronte alla macchina da presa."
C.R. - Il Giorno - 15/09/1975
Colonna Sonora
Poster