HOME | FILM | GENERI | ATTORI | REGISTI | COMPOSITORI | LOCATIONS | DOPPIATORI | STUNT
 << I film della Pollanet Squad (POLIZIESCO) >> 
Squadra volante (1974)  
Con
Tomas Milian
Commissario Tomas Ravelli, Interpol

Gastone Moschin
Marsigliese

Stefania Casini
(Doppiato da Vittoria Febbi)
Marta

Guido Leontini
Mario Berlotti, "Cranio"

Ilaria Guerrini
Fede, cognata di Tomas

Mario Carotenuto
Brigadiere Lavagni

Ray Lovelock
Rino Micheli

Giuseppe Castellano
(Doppiato da Sergio Fiorentini)
Beppe

Marcello Venditti
(Doppiato da Manlio De Angelis)
Serbia

Gabriella Cottignoli


Fabrizio Mazzotti


Nino Curatolo
(Doppiato da Ferruccio Amendola)


Giorgio Basso


Carla Mancini


Antonio La Raina
Commissario Calò

Enzo Andronico
(Doppiato da Arturo Dominici)
Alberto

Luca Sportelli
Gigi, postino

Leda Celani
Moglie di Antonio

Orazio Stracuzzi


Muzio Joris
Poliziotto (*)

Ilona Staller
Ragazza drogata (*)

Annibale Papetti
Notaio che saluta Gigi (*)

Non identificato
Petrosino (*)

(*) non accreditato




"Siamo di fronte a un film B che non nasconde il suo scopo gastronomico: vuol farsi digerire in fretta senza aiuto del bicarbonato e ci riesce. […] ”Squadra volante” mostra tutti gli ingredienti dei film melodrammatici: la sete di vendetta, i banditi sciocchi o ingenui (lo studente) dominati da un “caìd” senza scrupoli, i vari ambienti del vizio contemporaneo, dai fotografi di film “cochons” ai giovani drogati. L’epilogo si indovina; il dialogo abbastanza frizzante ha il compito di soffocare i momenti di tensione. Sono presenti noti interpreti. Il migliore è Tomas Milian vestito con trascuratezza e fumatore di sigari. Giovane colta e al corrente dei miti contemporanei, Stefania Casini cerca con misurata concretezza di evocare l’ombra di Marilyn Monroe in “Giungla d’asfalto”. E’ un’oca giuliva con occhi romantici."
Pietro Bianchi - Il Giorno - 03/05/1974

"Il poliziotto dalla pistola facile, che non sta alle regole della legge e che alla giustizia provvede per proprio conto, è ormai un personaggio di prammatica negli sbrigativi film d’azione “all’italiana”. Squadra volante ce ne propone un nuovo esemplare di scarso rilievo nella figura di un agente dell’Interpol, Tomas Ravelli […]. Striminzito nella sceneggiatura, prevedibile e spesso ingenuo nei suoi sviluppi, schematico e banale nel disegno dei personaggi, il film è ulteriormente appesantito dalla regia senza polso di Stelvio Massi e dalla recitazione annoiata di Tomas Milian (caratterizzato, più che altro, da un mezzo sigaro tra i denti e da un berrettuccio in testa) e di Gastone Moschin. Meglio, tutto sommato, Mario Carotenuto nei panni del bonario poliziotto di spalla."
L.A. (Leonardo Autera) - Corriere della Sera - 03/05/1974

"[…] Abbastanza ricco di spunti spettacolari, bene articolati, tra l’altro, nel contesto della vicenda, il film si lascia apprezzare per una evidente cura e per il ritmo imposto all’azione, capace di tener desto, costantemente, l’interesse dello spettatore. Postivo, quindi, l’esordio di Stelvio Massi che ha diretto con impegno denotando buon mestiere. A posto gli interpreti […]."
Vice - Il Messaggero - 05/05/1974
Trailer
Poster