HOME | FILM | GENERI | ATTORI | REGISTI | COMPOSITORI | LOCATIONS | DOPPIATORI | STUNT
 << I film della Pollanet Squad (MAFIA MOVIE) >> 
L'onorata famiglia - Uccidere è cosa nostra (1973)  
Regia
Tonino Ricci
Musiche
Bruno Nicolai




"Ogni riferimento a luoghi, fatti e persone realmente esistiti è puramente casuale, assicura una didascalia alla fine del film. Ma luoghi, fatti e personaggi sono talmente comuni che non è difficile trovare riferimenti reali. […]"
A.M.P. - Paese Sera - 06/07/1973

"[...] Dignitoso sul piano della costruzione scenica e scorrevole come un western il film ha però scarso valore sul piano della denuncia sociale per l’abbondanza di elementi romanzeschi e per le evidenti ingenuità in cui cade nel descrivere un fenomeno così complesso e preoccupante come quello mafioso. [...]"
Vice - Il Messaggero - 06/07/1973

"[...] Fin dalle prime sequenze, nonostante un certo mestiere del regista Tonino Ricci, sappiamo cosa ci aspetta e come ci sarà raccontato [...]. Ma lo scopo della pellicola non è la denuncia, poiché questa dovrebbe motivarsi con tutt’altra qualità di analisi, bensì la solita ricerca dell’effetto plateale (le solite volgarità in siculo di vecchietti malfermi) su ricalco del famoso modello di Marlon Brando. L’impressione è abbastanza squallida, l’interesse decresce regolare come un teorema, gli attori (anche di consumato mestiere, vedi Pellegrin e Conte) si agitano come se davvero fossero votati a miglior causa. "
M.P. (Maurizio Porro) - Il Giorno - 11/08/1973
Colonna Sonora
Poster